Ordinanza Sindacale Nr. 66

Nuova ordinanza comunale per il miglioramento della qualità dell’aria

Cari concittadini
in data 31/10/2017 è stata emanata ORDINANZA SINDACALE n. 66 in materia di miglioramento della qualità dell’aria a seguito delle disposizioni pervenute da parte della Regione Piemonte.
La Regione Piemonte infatti in data 20 ottobre 2017 ha emanato la D.G.R. n. 42-5805 “Prime misure di attuazione dell’accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure di risanamento della qualità dell’aria nel Bacino Padano, sottoscritto in data 9 giugno 2017, ai sensi dell’articolo 10, comma 1, lett. D) della legge n. 88/2009” recante proprie misure per i comuni superiori a 20.000 abitanti o facenti parte dell’agglomerato di Torino (tra cui Pianezza) sulla base del “Nuovo accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel Bacino Padano”, sottoscritto dal Ministro dell’Ambiente e dai Presidenti delle Regioni Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto.
Si considerazione 3 possibili condizioni ambientali in base alla persistenza di situazioni di sforamento di inquinanti, nello specifico il materiale particolato PM10 e il biossido d’azoto NO2, i cui rilevamenti vengono effettuati dall’ARPA due volte a settimana Tali condizioni ambientali vengono denominati SEMAFORO VERDE ARANCIONE E ROSSO e prevedono delle RISPETTIVE prescrizioni


Semaforo è “verde”,: non vi è nessuna limitazione


Semaforo “arancione” attivazione limitazioni temporanee che riguardano
- il blocco della circolazione dei veicoli con motore diesel omologati fino a EURO 4 adibiti al trasporto di persone dalle 8.30 alle 18.30;
- il blocco dei veicoli adibiti al trasporto merci dotati di motore diesel con omologazione fino a EURO 3 dalle 8.30 alle 12.30;
- divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (es. pellet) ma solo se vi è la compresenza di altro impianto di riscaldamento;
- introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali;
- divieto per tutti i veicoli di sostare con motore acceso;
- divieto di spandimento di liquami zootecnici (salvo deroghe);
- divieto di combustioni esterne di qualsiasi tipo (falò, barbecue, fuochi d’artificio, etc.);
- potenziamento dei controlli del rispetto delle misure di cui sopra.


Semaforo “rosso”, a tali prescrizioni si aggiungono:
• l’estensione del divieto di circolazione dei veicoli adibiti al trasporto merci dotati di motore diesel con omologazione fino a EURO 3 fino alle 18.30 (e non 12.30);
• l’estensione del divieto di circolazione dei veicoli adibiti al trasporto merci dotati di motore diesel con omologazione fino a EURO 4 fino alle 12.30.
Tali prescrizioni sono delle misure temporanee, sono attive il giorno successivo a quello di controllo (lunedì e giovedì) e restano in vigore fino al giorno di controllo successivo (martedì-giovedì e venerdì-lunedì) e sono comunicate TRAMITE telefono e pubblicate sui seguenti siti internet:
- sulla home page del sito internet della Regione Piemonte http://www.regione.piemonte.it
- sul sito di ARPA Piemonte http://www.arpa.piemonte.gov.it/
- sul sito dell’accordo padano http://www.l15.regione.lombardia.it/#/protocollo-aria/map/list
- sul sito internet del comune di Pianezza

Chiarimenti Ordinanza Sindacale , 66 31 OTTOBRE 2017


Si evidenzia che
• Per cercare di evitare gravi disagi e permettere spostamenti necessari, il comune di Pianezza haescluso dall’ordinanza diverse vie di collegamento tra la variante 24 che rimane libera per la sua interezza in accordo con i comuni di Alpignano e Collegno l’ex statale 24 e i collegamenti per i luoghi di culto e le scuole e inoltre ha ammesso la possibilità di raggiungere direttamente dalle proprie abitazioni le vie esentate per motivi lavorativi e familiari.
• Si ricorda che su Pianezza è presente una navetta circolare interna totalmente gratuita per la cittadinanza che copre tutto il territorio.
• Nelle zone ove non è presente altro impianto di riscaldamento, l’utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (es. pellet) è ammesso (ad es., nella zona Grange).
• Il divieto di spandimento di liquami è in linea con quanto già previsto dalla normativa regionale in materia.
• Alcuni veicoli sono esentati (vedi tab a) (tab b)
Altre misure intraprese dall’Amministrazione Comunale di Pianezza
- richiesto potenziamento dei mezzi pubblici locali, sia in termini di orari di servizio che di qualità dei trasporti (veicoli elettrici) e contributi per poter potenziare ulteriormente la circolare comunale.
- agevolazioni promuovere la mobilità sostenibile quali buoni sconto per l'acquisto di biciclette elettriche, incentivi per le aziende che intenderanno, più altre agevolazioni.
- bike box da collocare nei punti strategici, quali fermate dei bus, destinate al parcheggio delle biciclette, nonché la distribuzione di rastrelliere.
- la costruzione di nuove piste ciclabili e la sistemazione di quelle esistenti.
- incentivare la cittadinanza negli spostamenti casa-lavoro, permane e cresce la volontà di incentivarla in quelli casa-scuola, mediante il progetto Pedibus,
- valutazione utili per inserire nel regolamento edilizio di incentivi per coloro che vorranno riqualificare la propria abitazione dal punto di vista energetico.


Inoltre è stato richiesto alla Città Metropolitana di Torino
- di creare un tavolo di dialogo con vari soggetti coinvolti e in particolare con i comuni.
- concessione di contributi per la sostituzione dei veicoli oggetto di divieto con quelli elettrici;
- promuovere la realizzazione di infrastrutture di carburanti alternativi;
- regolamentare in modo omogeneo l’accesso alle aree a traffico limitato;
- promuovere l’inserimento nel car sharing di autovetture alimentate da carburanti alternativi.
- biglietto unico per il traporti pubblico locale, etc


Il Comune di Pianezza è disponibili per ogni chiarimento comprendendo che tali misure potranno provocare qualche disagio ad alcune famiglie ma si ritiene importante evidenziare che ognuno di noi può dare il proprio contributo e siamo convinti che i nostri cittadini saranno ben lieti di poter prestare il loro apporto per il miglioramento della qualità dell’aria.
Tutti i dettagli delle misure sono presenti sul sito istituzionale del comune di Pianezza (www.comune.pianezza.to.it )

L'Assessore all'Ambiente e Sviluppo sostenibile
Sara ZAMBAIA

L'Assessore alla Viabilità
Rosario SCAFIDI

Il Sindaco
Antonio CASTELLO

 
Chiarimenti ordinanza qualita aria (CLICCA e SCARICA)

Tab a VEICOLI ESENTATI dalle limitazioni temporanee (CLICCA e SCARICA)