Inclusione scolastica e formativa di ragazzi disabili

Stamane si è svolto il terzo incontro ufficiale per la definizione dell'accordo di programma per l'inclusione scolastica e formativa di ragazzi disabili. Con molti comuni della zona nord-ovest (Venaria, Druento, S. Gillio, Givoletto, Caselette, Alpignano, Val della Torre), insieme alla Città Metropolitana di Torino, al Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio Assistenziali (CISSA), all'ASL TO3, a tutto il mondo delle Istituzioni Scolastiche presenti sui territori e alle associazioni di settore, ci stiamo trovando per completare il documento che, nei prossimi mesi, dovrà essere sottoscritto e sottoposto all'approvazione di ogni singolo consiglio comunale. 
Pianezza sarà il comune capofila di questo accordo. 
Un documento che impegnerà tutti gli attori ad intervenire in modo più capillare, ricercando ed impegnando maggiori risorse, per l'integrazione scolastica degli alunni con disabilità o con esigenze educative speciali. 
Stiamo conducendo in porto uno straordinario lavoro che - sono convinto - potrà migliorare un servizio verso i ragazzi e le famiglie che convivono quotidianamente con situazioni di handicap. Permettendo loro di garantire un sostegno educativo e formativo adeguato e, di conseguenza, riuscendo ad integrare ore di sostegno laddove vi è più bisogno. 
Cogliendo grande disponibilità fra tutti gli enti coinvolti, spero di definire il testo finale molto presto. 

Il Sindaco
Antonio CASTELLO